Torna ai riferimenti

Trasformazione alimentare

Nestlé – Itancourt

Contesto

Questa filiale di Nestlé ha deciso di chiudere lo stabilimento di Itancourt (nord della Francia), che occupava più di 200 persone. L’impianto produceva brodi per dadi e zuppe disidratate e comprendeva diverse linee di produzione e confezionamento.

Equipment highlights

I beni comprendevano attrezzature per la lavorazione degli alimenti, come miscelatori e serbatoi, nonché attrezzature di controllo (metal detector) e di confezionamento (bilance, pellicole, scaffali).

Transazione

Il PIPM ha acquistato tutte le attrezzature disponibili dalla multinazionale.

Attuazione

Circa 260 attività sono state vendute in tutto il mondo da PIPM.

Risultato

In meno di cinque mesi, la struttura è stata consegnata vuota, spazzata e pulita per il proprietario dell’immobile.

Mettiti in contatto con il nostro referente

Olivier Autin

Country Manager PIPM France